UOMO
protesi pettorale   /   ginecomastia  /   liposuzione addome e fianchi  /   aumento polpaccio

Intervento per ridurre l’ingrandimento del seno maschile
Con il termine ginecomastia si intende l’ingrandimento patologico del seno maschile. L’uomo infatti, possiede una ghiandola mammaria molto meno sviluppata della donna, con minima protrusione all’esteno. Nei casi di seno maschile ingrossato, bisogna distinguere due casi: ingrossamento dovuto all’aumento reale della ghiandola mammaria (ginecomastia vera), ed aumento dovuto alla eccessiva presenza di tessuto adiposo (grasso), in presenza di una ghiandola di dimensioni normali. Questa differenza è molto importante, poiché la terapia sarà radicalmente diversa a seconda dell’origine.
In caso di ginecomastia vera, il chirurgo interviene con un intervento di asportazione della ghiandola mammaria.

Prima
Esami del sangue
Elettrocardiogramma
RX torace (su richiesta dell’anestesista)
Visita anestesiologica
Digiuno pre intervento
dalla mezzanotte
Rimozione di creme
Durante
Disegno pre operatorio
Anestesia locale con sedazione o generale
Durata intervento 60 minuti
Day hospital
Dopo
Terapia domiciliare con antibiotico,
analgesici
Riposo di circa 10/12 giorni
Rimozione punti 7 giorni
Ripresa attività dopo 12 giorni circa
Utilizzo di fascia contenitiva

Da sapere
Quando il difetto è dovuto ad un eccesso di grasso nella zona dei pettorali maschili si interviene con una liposuzione o liposcultura pettorale localizzata al seno dell’ uomo per rimuovere l' eccesso di grasso e ridurre il seno.

VISO
blefaroplastica
otoplastica
lifting
doppio mento
lipofilling


SENO
aumento
riduzione
lifting del seno


NASO
rinoplastica

INTIMO
vaginoplastica

UOMO

protesi pettorale
ginecomastia
liposuzione addome e fianchi
aumento polpaccio

CORPO
liposuzione
liposcultura
addominoplastica
protesi glutei


CHIRUGIA
RICOSTRUTTIVA

chirurgia plastica

ESTETICA
peeling
acne e cicatrici
soft restoration
botox
filler e labbra

 
 
Le informazioni fornite da questo sito intendono supportare, e non sostituire,
la relazione tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento -
Note legali